Daniele-rugani

Per Rugani è sempre più Roma, ecco il profilo

Daniele Rugani lascerà presto la Juve, una scelta fatta. Maurizio Sarri gli ha già comunicato che non rientra nei piani, avendo la Juve cinque centrali difensivi. Una decisione, scrive Alfredo Pedullà,  anche della società che aveva già deciso di cedere Rugani all’Arsenal, ma la trattativa non ha avuto un buon esito. Come già raccontato, ci sarà un incontro tra Roma e Juve. Si parlerà della formula, possibile prestito oneroso con diritto di riscatto che diventerebbe obbligo dopo un certo numero di presenze.  Leggiamo insieme la scheda del difensore toscano.

ANAGRAFICA
Cognome Rugani
Nome Daniele
Data di nascita 29/07/1994
Altezza 190cm
Peso 84kg
Paese di nascita Italia
Scadenza contratto 30/06/2021
Agente Nessuna Agenzia
Squadra attuale Juventus

POSIZIONE

CARRIERA
Nato a Lucca, a sei anni entra nel vivaio dell’Empoli dove compie tutta la trafila delle squadre giovanili. Nell’agosto 2012 passa in prestito alla Juventus che per la stagione 2012/13 lo aggrega alla formazione Primavera. A fine stagione i bianconeri acquistano la metà del cartellino del giocatore che torna ad Empoli per affrontare la sua prima annata da professionista che si conclude con 40 presenze e 2 gol con il tecnico Maurizio Sarri. L’Empoli viene promosso e Rugani debutta in Serie A e chiude il campionato disputando tutte le 38 partite e realizzando 3 gol, partendo sempre titolare senza mai essere sostituito. Dopo il biennio empolese tona alla Juventus dove gli spazi sono pochi ma Rugani riesce a ritagliarsi 17, 15 e 22 presenze con la maglia dei campioni d’Italia mettendo a segno anche 4 gol equamente divisi nelle ultime due stagioni. Quest’ultimo anno invece è sceso in campo 15 volte in campionato segnando anche 2 gol. Quanto alla Nazionale ha giocato con le rappresentative giovanili ed ha debuttato il 1 settembre 2016 subentrando a Barzagli nell’intervallo dell’amichevole di Bari persa 1-3 contro la Francia; il successivo 15 novembre scende in campo per la prima volta da titolare, in occasione dell’amichevole di Milano contro la Germania (0-0) che rimane per ora l’ultima sua presenza.

STAGIONE

STATISTICHE TECNICHE

VIDEO

SAVERIO PESTUGGIA