Florian-Thauvin

Florian Thauvin piace a Inter e Milan. La scheda

Florian Thauvin è intenzionato a lasciare il Marsiglia in estate. L’esterno d’attacco è in rotta con il club francese e molte squadre italiane hanno già drizzato le orecchie, fiutando l’affare. NapoliInter e Milan hanno da tempo messo nel mirino il calciatore. Calcimercato.it centra l’obiettivo soprattutto sui rossoneri che se dovessero centrare la qualificazione in Champions League sarebbero pronti ad una vera rivoluzione sugli esterni.  Tra i tanti nomi circolati c’è anche quello di Thauvin. Per il classe 1993 il Milan potrebbe giocarsi la carta André Silva. L’attaccante sta vivendo un girone di ritorno non brillantissimo e il riscatto da parte del Siviglia non è più così certo, anzi. Gli andalusi non avrebbero intenzione di versare nelle casse del Milan i 35 milioni di euro pattuiti. Il portoghese potrebbe essere quindi usato come pedina di scambio e il Marsiglia, che dovrà fare i conti con l’addio di Mario Balotelli a fine stagione, potrebbe diventare davvero un’idea.

SCHEDA ANAGRAFICA

Cognome: Thauvin
Nome: Florian
Data di nascita 26/01/1993
Altezza: 179 cm
Peso: 70 kg
Paese di nascita: Francia
Scadenza contratto: 30/06/2021
Agente: Football Capital
Squadra attuale: Marsiglia
Valore di mercato: 18 milioni

POSIZIONE

CARRIERA

Dopo i primi calci all’FCM d’Ingré e all’FCP Saint-Jean-de-la Ruelle, nel 2007 passa all’Orleans, squadra della sua città natale. L’anno successivo, a 15 anni, va al Grenoble neopromosso in Ligue 2. Debutta nella seconda divisione francese nella stagione 2010-11. Il Grenoble, però, non lo riscatta e così, nell’estate 2011, è il Bastia a puntare su di lui. Dopo un periodo con la formazione riserve, sale in prima squadra. A fine annata conquista la promozione in Ligue 1. Nel 2012-13 colleziona 34 presenze tra campionato e coppa, impreziosite da 10 gol, tra cui una doppietta al Bordeaux con cui diventa il più giovane marcatore tra i massimi campionati in Europa. Nel gennaio 2013 passa al Lille per 3,5 milioni di euro, ma resta in prestito al Bastia fino al termine della stagione. Con il Lille gioca una sola partita e nel settembre 2013 si trasferisce al Marsiglia firmando un contratto di cinque anni. Segna il suo primo gol stagionale contro il Reims nella partita persa per 3-2, mentre la prima rete in Champions League la firma, strano scherzo del destino, proprio contro il Napoli. Sarebbero, però, stati gli azzurri a vincere la gara per 3-2. In carriera anche un prestito, tutt’altro che felice e per metà stagione, al Newcastle, nel 2015-16. Da quando è tornato in patria sta facendo benissimo: in due stagioni e mezzo compreso l’attuale ha giocato 96 partite in Ligue 1 segnando 49 reti. Niente male per un esterno

Capitolo nazionale. Nel 2013 si laurea campione del mondo con la Francia agli Europei Under 20. Il debutto con la selezione maggiore è datato 2 giugno 2017 nel match vinto per 5-o contro il Paraguay.

Trequartista, mancino, può essere impiegato anche come ala nel 4-3-3. Nell’OM di Rudi Garcia gioca come esterno destro. Bravo a costruire il gioco e in fase di finalizzazione con tiri dalla distanza, agile e rapido, Thauvin è uno dei giocatori di Ligue 1 più abili nel dribbling.

Uno dei suoi punti deboli è la scarsa tendenza ad usare entrambi i piedi. Col destro ha segnato solo tre gol in carriera. Il fisico longilineo, inoltre, lo penalizza sui contrasti e ad anche sui duelli aerei lascia parecchio a desiderare.

STAGIONE

STATISTICHE TECNICHE

VIDEO

STEFANO NICCOLI