mancini

Mancini piace a Inter e Roma. Il profilo

Cresciuto nel settore giovanile della Fiorentina, che non creduto in lui; dopo un’esperienza in B con cui si mette in mostra nel Perugia, è ad oggi uno dei giovani italiani che gode di maggiore continuità e fiducia nel proprio club: Gianluca Mancini secondo Tuttosport piace molto al tecnico dell’Inter Luciano Spalletti, il quale quindi lo osserverà con attenzione proprio oggi all’Atleti Azzurri’ di Bergamo. Mancini sarebbe un interista doc, ma è stimato anche dalla Roma. Conosciamolo meglio.

SCHEDA ANAGRAFICA

Cognome Mancini
Nome Gianluca
Data di nascita 17/04/1996
Paese di nascita Italia
Altezza 190cm
Peso 77kg
Squadra attuale Atalanta

POSIZIONE

CARRIERA

Ha iniziato la carriera calcistica come centrocampista, prima di essere spostato nel corso degli anni nel ruolo di difensore centrale. Giocatore fisico e potente, è dotato di buona tecnica individuale ed è molto abile nel gioco aereo, sia in fase offensiva che in quella difensiva; bravo negli anticipi, è anche capace nell’impostazione della manovra.

Cresciuto nel settore giovanile della Fiorentina, nell’estate del 2014 svolge il ritiro precampionato in prima squadra agli ordini di Vincenzo Montella, che lo schiera anche in campo in alcune amichevoli. Non scenderà mai in campo in partite ufficiali con la maglia viola, raccogliendo però alcune convocazioni in Europa League. Nel 2015 viene ceduto a titolo temporaneo al Perugia in Serie B. Compie il suo esordio professionistico  a 19 anni, nel corso della partita persa per 2-1 contro il Pescara alla 2ª giornata, venendo sostituito all’intervallo da Vittorio Parigini. Ottiene 12 presenze e al termine della stagione viene acquistato a titolo definitivo, firmando un quadriennale con il club umbro. A metà della stagione successiva, passa all’Atalanta, rimanendo in prestito al Perugia fino al termine della stagione. Ottiene 13 presenze in campionato con l’allenatore Christian Bucchi, che lo schiera titolare nelle due semifinali dei play-off in cui il Perugia viene eliminato dal Benevento.

Nell’estate del 2017 si trasferisce a Bergamo, a 21 anni, fa il suo esordio in Serie A in occasione della partita pareggiata 1-1 proprio contro la Fiorentina.Nel febbraio del 2018 realizza il suo primo gol nella massima serie, decidendo la partita vinta per 1-0 contro il Chievo. Ottiene 11 presenze in campionato nella sua prima stagione in Serie A. Nel secondo turno preliminare di Europa League contro i bosniaci del Sarajevo esordisce in coppe europee e segna il gol del momentaneo 2-0 nella partita casalinga, poi pareggiata per 2-2.

Il 1º settembre 2017 esordisce con l’Under-21 guidata da Luigi Di Biagio nell’amichevole persa per 3-0 contro la Spagna e viene confermato tra gli azzurini con questa ultima chiamata.

STAGIONE 2018/19

STATISTICHE TECNICHE

VIDEO

Il primo gol di Mancini in Serie A, segnato contro il Chievo: