I nuovi della Serie A - Aaron Ramsey (Juventus)

I nuovi della Serie A – Aaron Ramsey (Juventus)

Aaron Ramsey alla Juventus, trattativa conclusa e definita in tutti i suoi contorni. La fumata bianca con l’entourage del centrocampista in scadenza con l’Arsenal già c’è: quadriennale da 6,5 milioni di euro più bonus e commissioni per 9 milioni. L’incontro londinese doveva servire a fare il punto della situazione per l’arrivo a Torino anticipato a questa sessione di mercato ma non è andato in porto. La Juventus comunque adesso ha ufficializzato di aver acquisito le prestazioni di Ramsey dal 1 luglio con un contratto quadriennale che lo porterà alla soglia dei 33 anni.

SCHEDA ANAGRAFICA

Cognome Ramsey
Nome Aaron
Data di nascita 26/12/1990
Paese di nascita Galles
Altezza 183cm
Peso 76kg
Scadenza contratto 30/06/2019
Agente Avid Sports & Entertainment Group
Squadra attuale Arsenal

POSIZIONE

CARRIERA

Dopo aver impressionato ad un torneo giovanile, Ramsey ha firmato per il Cardiff City. Ha quindi seguito tutta la trafila delle giovanili della squadra, fino ad arrivare al debutto all’ultima giornata del campionato 2006-2007. Dopo aver debuttato, Ramsey è diventato il giocatore più giovane ad esordire con la maglia del Cardiff City. Nel corso dell’estate, il Cardiff ha rifiutato un’offerta di un milione di sterline proveniente da un club di Premier League con sede a Londra. Il nome del club non è stato rivelato, ma è probabile che questa squadra lo abbia seguito anche nel corso dell’anno successivo. Nel gennaio 2008 ha giocato nella partita di FA Cup contro il Chasetown, aiutando la squadra a vincere per 3-1, con il gol del momentaneo 2-1 segnato proprio da lui. Tre settimane dopo, ha giocato la sua prima partita da titolare in campionato, contro i Queens Park Rangers, vinta 3 a 1. Da questo momento in poi, è entrato stabilmente in prima squadra. In tutta la stagione, ha giocato 22 partite, di cui 5 in FA Cup, finale compresa. È il secondo giocatore più giovane ad aver giocato una finale di FA Cup.

Successivamente alla prestazione nei quarti di finale di FA Cup contro il Middlesbrough, è stato rivelato che Alex Ferguson, manager del Manchester United, ha parlato con il presidente del Cardiff City, per avere delle informazioni su Ramsey, ma anche Arsenal ed Everton hanno seguito i suoi progressi.I l presidente ha poi annunciato che era stata accettata l’offerta dell’Arsenal. Il 10 giugno 2008 è stato confermato che, dopo gli incontri con Arsenal, Manchester United ed Everton, il giocatore ha scelto di firmare per i Gunners. Il trasferimento è stato concluso il 13 giugno e Ramsey ha firmato un lungo contratto. È stato fondamentale, nella scelta finale, l’approccio avuto da Wenger nei suoi confronti. Ha giocato la sua prima partita ufficiale contro il Twente, nel terzo turno di qualificazione alla Champions League 2008-2009. Segnerà un gol, inoltre, nella prima partita giocata in Champions contro il Fenerbahçe. Il 1º luglio 2009 prolunga il suo contratto coi Gunners e il 22 agosto segna il suo primo gol in campionato contro il Portsmouth nella vittoria per 4-1. Il 27 febbraio 2010 subisce un grave infortunio (rottura di tibia e perone) durante la partita contro lo Stoke City, i tempi di recupero sono lunghi, 9 mesi circa e da fine novembre 2010 ad inizio gennaio 2011, Ramsey gioca temporaneamente col Nottingham Forest per ritrovare la condizione e il ritmo partita.

Nel gennaio 2011 torna, in prestito mensile, al Cardiff City e a marzo torna all’Arsenal ritornando in campo nella sfida del 12 marzo tra Arsenal e Manchester Utd, valida per la FA cup. Torna al gol in Premier League contro il Manchester United, decidendo il match con un destro di precisione. Nel 2013 vince la Fa Cup, battendo 3-2 l’Hull City in finale e segnando anche il gol decisivo. La stagione 2014/2015 si apre, invece, con la vittoria dei Gunners per 3-0 contro il Manchester City nel Community Shield, in cui Ramsey segna anche il secondo gol.  Nella stagione 2016/2017 segna la sua prima rete in campionato solo alla 36esima ed ultima giornata di Premier Legue, nel recupero del secondo tempo, che sancisce la vittoria della sua squadra per 3-1 in casa nel derby contro l’Everton. Successivamente, nel derby in finale di FA Cup contro il Chelsea, segna il gol decisivo del 2-1 che porta l’Arsenal a vincere la coppa. Ha iniziato la stagione 2018/19 con due assist in 6 presenze. Ha all’attivo 36 gol in Premier League, 11 in Champions League e 4 in Europa League con la maglia dei Gunners.

È stato un punto di forza nelle rappresentative giovanili del Galles: conta infatti 15 presenze e 2 reti nel Galles Under-17 e 12 presenze e due reti nel Galles Under-21. Viene successivamente convocato dalla nazionale maggiore, dove ha debuttato ufficialmente il 19 novembre 2008, in amichevole contro la Danimarca. Nel 2009 inizia ad essere utilizzato per le partite di qualificazione al Mondiale 2010. Il 26 marzo 2011, nella partita di qualificazione per gli europei contro la nazionale inglese, gli viene affidata la fascia di capitano, rendendolo il più giovane a ricoprire questo ruolo nella storia della nazionale dei Dragoni, all’età di 20 e 90 giorni.

INIZIO STAGIONE

STATISTICHE TECNICHE

VIDEO

Emanuele Russo Fiorillo