Manolo-gabbiadini

Gabbiadini vuole l’Italia: quattro società lo seguono

Di fronte a una proposta seria, Manolo Gabbiadini sarebbe disposto a tornare in Italia, e come scrive il Corriere dello Sport – Stadio il Southampton sarebbe pronto ad accontentarlo sulla base di 2-3 milioni per il prestito alla riapertura del mercato di gennaio più il diritto di riscatto obbligato a giugno a una cifra che va dai 10 ai 12 milioni di euro. A oggi nessuno ha chiamato i dirigenti del club inglese, ma solo con l’agente Silvio Pagliari tre società italiane avrebbero fatto un sondaggio. Una è la Fiorentina, una è la Sampdoria e poi starebbe pensando a lui anche il Milan, che ha bisogno di aggiungere una punta a Higuain e Cutrone. Gabbiadini che piace anche al Bologna, quest’anno non ha ancora giocato una partita intera in Premier ma solo brevi spezzoni e non può certo valere quella cifra. Quindi o il Southampton abbassa le pretese o terrà un calciatore scontento.

ANAGRAFICA
Cognome Gabbiadini
Nome Manolo
Data di nascita 26/11/1991
Altezza 186cm
Peso 81kg
Paese di nascita Italia
Scadenza contratto 30/06/2021
Agente Nessuna Agenzia
Squadra attuale Southampton

POSIZIONE

CARRIERA
Bergamasco, cresciuto nelle giovanili del Bolgare e poi in quelle dell’Atalanta, viene dato in prestito pre il settore giovanile prima al Palazzolo (nella stagione 2006/07) e poi al Montichiari (2007-2008) prima di tornare a Bergamo, dove esordirà in Serie A all’età di 18 anni e quattro mesi contro il Parma. Successivamente gioca una seconda partita, chiudendo la sua stagione di esordio tra i professionisti con 2 presenze senza reti. Nel luglio 2010 viene ufficializzato il suo passaggio con la formula della compartecipazione al Cittadella in Serie B, con il club veneto colleziona 27 presenze in campionato, condite da 5 gol. Dopo la buona stagione viene riscattato interamente dall’Atalanta con cui gioca 23 partite (molti brevi spezzoni) segnando solo 1 gol. Per la stagione 2012/13 viene acquistato in compartecipazione dalla Juventus per 5,5 milioni di euro per essere poi girato in prestito al Bologna dove gioca 30 partite segnando 6 gol. La Juventus riscatta l’altra metà e lo gira alla Sampdoria sempre in comproprietà. Gabbiadini si rende protagonista di una buona stagione che gli permette di segnare 8 reti in campionato nelle 34 presenze totali. Nella stagione successiva è protagonista di un grande inizio con 7 gol su 14 partite sempre con la Samp che a gennaio 2015 lo cede al Napoli per 12,5 milioni di euro e lui ripaga la fiducia segnando altri 8 gol in 20 partite. In totale la stagione 2014/15 resta la sua migliore con ben 15 realizzazioni. Nelle successive due annate la vena diminuisce e gioca anche meno per un totale di 36 incontri e 8 reti fino a gennaio del secondo anno quando passa al Southampton in Premier League con cui chiude la sua prima stagione con 11 presenze e 4 reti, più la doppietta nella finale di League Cup. Lo scorso anno gioca 28 partite di cui solo 11 da titolare e segna 5 reti e quest’anno come detto sopra viene impiegato solo saltuariamente.

STAGIONE

STATISTICHE TECNICHE attuali

VIDEO

Saverio Pestuggia