Kevin-prince-boateng

Fiorentina e Brescia su Prince Boateng. La scheda

Si fa largo una nuova idea di mercato tra Fiorentina e Sassuolo legata al nome di Kevin Prince Boateng. Il giocatore è rientrato dal prestito al Barcellona e la Fiorentina ci avrebbe già fatto un pensierino. L’ex milanista che potrebbe rappresentare una valida alternativa nello scacchiere tattico di mister Montella. Attenzione alla concorrenza del Brescia, che potrebbe offrire a Boateng un posto da titolare sicuro, ma in ogni caso parliamo di una trattativa che verrebbe eventualmente chiusa più avanti.

ANAGRAFICA
Cognome Boateng
Nome Kevin-Prince
Data di nascita 06/03/1987
Altezza 185cm
Peso 86kg
Paese di nascita Germania
Passaporto Ghana
Scadenza contratto 30/06/2021
Agente Offside LTD (F.Pastorello)
Squadra attuale Sassuolo

POSIZIONE

CARRIERA
Boateng, dopo un breve periodo al Reinickendorfer Füchse, è cresciuto calcisticamente nell’Hertha Berlino, nelle cui giovanili è arrivato nel 1994, all’età di 7 anni. Dopo una stagione in Regionalliga Nord con la seconda squadra dell’Hertha Berlino, nel 2005 è stato aggregato alla prima squadra, con cui ha esordito il 13 agosto 2005 concludendo la prima stagione con all’attivo 27 partite e 2 gol, mentre nella stagione successiva è sceso in campo in 26 occasioni e ha segnato 3 reti. Nel luglio 2007 è stato acquistato dal Tottenham ma con l’arrivo dell’allenatore spagnolo Juande Ramos, Boateng è stato poco impiegato e relegato nella squadra riserve ( solo 12 gare di Premier per lui). Riparte col Tottenham, gioca 1 partita poi a gennaio 2009 torna in Germania, in prestito semestrale al Borussia Dortmund con cui gioca 10 partite in Bundesliga. Ritornato al Tottenham allo scadere del prestito, viene ceduto a titolo definitivo al Portsmouth ma anche lì non eccelle giocando 22 partite con 3 gol all’attivo. Nell’agosto 2010 viene acquistato a titolo definitivo dal Genoa ma il giorno seguente viene ceduto al Milan in compartecipazione. resta al Milan 3 anni giocando 74 partite di campionato con 10 gol al suo attivo. Nell’agosto 2013 passa allo Schalke 04 con cui colleziona 35 presenze e 7 gol tra campionato, coppa tedesca e Champions League. Nella stagione seguente gioca in tutto 25 partite (18 di campionato) senza segnare alcun gol e l’11 maggio lo Schalke 04 comunica il suo allontanamento dalla prima squadra per scarso rendimento e condotta non professionale. Nell’agosto 2015 salta il trasferimento allo Sporting Lisbona e poi quello all’Al-Ittihad, resta fermo fino a dicembre quando si accorda con il Milan e gioca 12 partite di Serie A. Non resta che un anno perché passa al Las Palmas dove gioca una stagione (28 partite e 10 gol) fino al 16 agosto 2017 rescinde con la società spagnola per motivi personali. Dopo due giorni passa a titolo definitivo all’Eintracht Francoforte dove gioca una buona stagione (31 presenze in Bundesliga e 6 reti), ma a fine stagione cambia ancora e passa al  Sassuolo dove viene schierato spesso titolare in ruolo di falso nueve da Roberto De Zerbi. L’avventura a Sassuolo dura 6 mesi (13 partite e 4 gol) per passare a gennaio in prestito oneroso al Barcellona dove non lascia il segno giocando 3 sole partite. Torna al Sassuolo a fine giugno.

STAGIONE

STATISTICE TECNICHE

VIDEO

Simone Bandini