Schick

Schick, la deludente avventura romana potrebbe concludersi

Patrick Schick potrebbe spostarsi durante la prossima sessione di calciomercato, per cercare di invertire il trend negativo che lo caratterizzato con la Roma. Protagonista di un momento magico con la propria nazionale, contrapposto ad una pessima efficienza a livello di club, è tornato ad essere il soggetto di numerose voci di mercato.  Secondo il portale francese Footmercato.net, il direttore sportivo del Marsiglia, Andoni Zubizarreta, lo avrebbe messo nel mirino. L’attaccante della Repubblica Ceca potrebbe trasferirsi in Francia con la formula del prestito con obbligo di riscatto. Schick possiede una grande tecnica ed un’ottima agilità, è una seconda punta naturale che tende ad accentrarsi e scambiarsi con la prima punta, per cercare di non dare punti di riferimento alle difese avversarie. CONOSCIAMOLO MEGLIO CON LA NOSTRA SCHEDA

SCHEDA ANAGRAFICA

Cognome: Schick
Nome: Patrik
Data di nascita: 24/01/1996
Paese di nascita: Repubblica Ceca
Scadenza contratto: 30/06/2022
Altezza: 186 cm
Peso: 73 Kg
Squadra attuale: As Roma
Agente: International Sport Management, s.r.o.

 

POSIZIONE

CARRIERA

Nato a Praga cresce nel settore giovanile dello Sparta Praga. Il 16 aprile 2014 debutta in prima squadra nella gara persa 3-1 contro lo Jablonec.  Il 18 novembre seguente segna il suo primo gol da professionista nella gara pareggiata 1-1 contro il Příbram. Nello stesso anno debutta anche in Europa League. Per facilitarne la crescita garantendogli più spazio, viene ceduto in prestito al Bohemians 1905. La mossa si rivelerà azzeccata, gol ed ottime giocate gli garantiscono la convocazione in under 21 (nella quale continuerà a stupire) e la chiamata di una prestigiosa squadra come la Sampdoria. Con la maglia blucerchiata durante la stagione 2016/17 l’impatto è ottimo, saranno 32 le presenze arricchite da 11 gol. La sorprendente ottima prima stagione in Serie A, attira l’interesse dei grandi club della penisola. La Roma, sborsando una cifra record di 42 milioni di euro (considerando i possibili numerosi bonus) batte la concorrenza. Con i giallorossi tuttavia il rapporto sarà complicato: lo scarso rendimento in campo, il pessimo feeling con allenatori e tifosi ed i numerosi problemi fisici, condizionano pesantemente il giocatore soprattutto a livello mentale.

STAGIONE

STATISTICHE TECNICHE

VIDEO

Alessandro Lilloni