gianluca-busio

Gianluca Busio del Kansas City vede l’Europa. La scheda

La Fiorentina avrebbe messo gli occhi su Gianluca Busio, centrocampista dello Sporting Kansas City. Fantasista rapidissimo, fan di Leo Messi e patito dell’Xbox, il suo nome è già entrato nel record: grazie a un gol segnato contro i Vancouver Whitecaps è diventato il secondo giocatore più giovane dopo Freddy Abu a segnare in MLS. Il gioiellino classe 2002, di proprietà dello Sporting Kansas City, si è messo in evidenza nella scorsa stagione del massimo campionato americano, collezionando 22 presenze impreziosite da 3 gol e 2 assist. Numeri importanti che hanno attirato le attenzioni di tante big del Vecchio Continente, pronte a contendersi le prestazioni del talentuoso centrocampista statunitense con passaporto italiano, essendo il padre nato a Brescia. Sulle sue tracce c’è la Fiorentina ma Busio piace molto anche all’Inter, di cui si dice tifoso, al Manchester United e ad altri top club europei. Intanto la Fiorentina si è già mossa con la volontà di anticipare la folta concorrenza. Ogni anno viene in Italia per Natale (e chissà che non ci resti) mentre in estate resta anche un paio di mesi insieme ai suoi fratelli. CONOSCIAMOLO

ANAGRAFICA
Cognome Busio
Nome Gianluca
Data di nascita 28/05/2002
Paese di nascita USA
Passaporto Italia
Scadenza contratto 31/12/2020
Agente International Immobiliare
Squadra attuale Sporting KC

POSIZIONE

CARRIERA

Nato negli Stati Unit da padre italiano Busio inizia presto a giocare a calcio nel Kansas City e già nel 2018 ad appena 16 anni esordisce nella MSL giocando 7 partite e mettendo a segno 1 gol. Lo scorso anno ha conquistato la fiducia del suo allenatore ed ha chiuso la stagione con 22 presenze e 3 gol in prima squadra a cui dobbiamo aggiungere 5 presenze con 1 gol con i Swope Park Rangers che militano nell’USL Championship. In questo 2020 la lega americana è iniziata da poco e per Busio ci sono solo 2 presenze. E’ titolare della rappresentativa statunitense che ha preso parte ai recenti Mondiali Under 17 in Brasile: suo l’unico gol della selezione americana nelle tre partite giocate.

STAGIONE

STATISTICHE TECNICHE

VIDEO

Alessandro Nepi