Fernando-llorente

Llorente ha voglia di Napoli. La scheda

Il Napoli ha fatto il massimo per Mauro Icardi. Ma Maurito ha intenzione di aspettare la Juve o, in alternativa, di restare all’Inter, come raccontato da Alfredo Pedullà. Ecco perché l’attaccante argentino non ha, almeno per ora, aperto al Napoli. E Fernando Llorente aspetta, è intrigato dalla destinazione partenopea, finora ha messo in stand-by tutte le proposte arrivate, anche importanti, e ora ha fretta di chiudere. Conosciamolo

ANAGRAFICA
Cognome Llorente Torres
Nome Fernando
Data di nascita 26/02/1985
Altezza 195cm
Peso 90kg
Paese di nascita Spagna
Scadenza contratto 30/06/2019
Agente Nessuna Agenzia
Squadra attuale SVINCOLATO

POSIZIONE

CARRIERA
All’età di nove anni Llorente inizia a giocare nelle giovanili del Funes passando l’anno seguente in quelle del River Ebro, club del suo paese e poi all’Athletic Club dov’è rimasto per sette anni. Nel 2003 è passato al Baskonia, club satellite dell’Athletic Bilbao militante nella Tercera División. In quella stagione Llorente ha segnato 12 gol in 33 partite disputate ed è tornato a Bilbao per giocare nella squadra riserve dell’Athletic, il Bilbao Athletic, militante in Segunda División B. Dopo 16 presenze con 4 gol realizzati per il Bilbao Athletic nella prima parte della stagione, l’Athletic Bilbao gli prolunga il contratto e nel gennaio 2005 lo fa esordire in prima squadra. Resta a Bilbao per ben 9 stagioni giocando 262 partite di campionato nelle quali ha messo a segno 83 gol e solo nell’ultima stagione con il contratto in scadenza ha giocato meno e segnato poco. Nel 2013/14 passa infatti alla Juventus e ha incontrato delle iniziali difficoltà a causa del poco impiego nella stagione precedente. Nonostante ciò è risultato, assieme a Mario Mandžukić, Aritz Aduriz e Stefan Kießling, il miglior colpitore di testa in Europa: infatti dei 16 gol in campionato su 34 gare, 7 sono stati realizzati di testa. Resta a Torino anche l’anno seguente segnando solo 7 gol su 31 partite e viene via via relegato in panchina e il suo posto da titolare viene preso dal giovane connazionale Álvaro Morata. Svincolatosi dalla Juventus, il 27 agosto 2015 torna in Spagna accordandosi con il Siviglia: gioca una stagione: 23 partite con 4 gol per cui cambia nuovamente casacca passando nell’agosto 2016 ai gallesi dello Swansea City squadra militante in Premier League, dove termina la stagione con 15 gol in campionato. Llorente riprende quota e passa al Tottenham per circa 13 milioni di euro: in 2 stagioni gioca 36 gare di campionato mettendo a segno solo 2 gol.

In Nazionale dopo le gare con le giovanili approda alla rappresentativa maggiore con cui vince i Mondiali del 2010 e gli Europei del 2012: per lui un totale di 24 presenze e 7 gol.

STAGIONE

STATISTICHE TECNICHE

VIDEO

Simone Bandini