Urzi

Agustìn Urzi: l’ala che ha fatto innamorare Roma e Fiorentina

Calcisticamente e non solo, Italia ed Argentina condividono un legame profondo. É assai frequente scovare, tra gli spalti della Primera Division, (nota anche come Superliga Argentina) osservatori pronti a riferire ai più prestigiosi club di Serie A, sempre alla ricerca di potenziali campioni. Secondo i media sud americani, durante le recenti sfide del Club Atlético Banfield, emissari di Fiorentina e Roma hanno mostrato grande interesse per una giovane ala, Agustìn Urzi. Rapido esterno offensivo, ha risposto ai recenti accostamenti con una grande prestazione arricchita da un gol. Possiede un gran dribbling ed un ottimo tiro dalla distanza, dipinto da molti come un predestinato ci si aspetta che prima o poi faccia il grande salto. Come molti suoi connazionali prima di lui, forse sceglierà l’Italia per giocarsi le sue carte nel football europeo; in tutto ciò potrebbe avere un’influenza positiva l’allenatore Hernàn Crespo, che di calcio nostrano sicuramente sa qualcosa.

SCHEDA ANAGRAFICA

Cognome  Urzi
Nome Agustín
Data di nascita 04/05/2000
Paese di nascita  Argentina
Scadenza contratto 30/06/23
Altezza 168cm
Peso 61kg
Squadra attuale Club Atlético Banfield
Agente  nessuna agenzia

 

POSIZIONE

CARRIERA

Nato a Lomas de Zamora, cittadina della provincia di Buenos Aires, nel 2008  si è unito all’accademia calcistica del Banfield. Ha attirato a sè in più occasioni l’attenzione degli addetti ai lavori indossando anche la camiseta della rinomata nazionale under 19 argentina. Per la prima volta, durante la stagione 2018/19, viene scelto e seguito personalmente dallo storico allenatore argentino Julio César Falcioni, il quale lo farà esordire in Primera Division. Debutto alquanto complicato, subentrato negli ultimi 27 minuti di gioco a Nicolas Silva assisterà ad una dolorosa sconfitta casalinga contro l’Argentinos Juniors. Da quel momento la sua crescita è stata costante e sotto le direttive dell’attuale allenatore Hernàn Crespo, leggendario attaccante di Parma, Lazio, Inter e Milan, ha fatto intravedere un potenziale da fuoriclasse.

STAGIONE

STATISTICHE TECNICHE

VIDEO

Alessandro Lilloni