James-rodriguez

James Rodriguez vede Napoli, la scheda

Secondo quanto riferito dal Corriere dello Sport James Rodriguez sarebbe disposto a ridursi le vacanze pur di abbracciare il Napoli e Carlo Ancelotti. Eliminato ieri dalla Coppa America con la sua Colombia, il trequartista, una volta sbloccata l’operazione con il Real Madrid, potrebbe presentarsi a Dimaro, sede del ritiro estivo degli azzurri, intorno al 20 luglio. Conosciamolo meglio

POSIZIONE IN CAMPO

CARRIERA
James è cresciuto  calcisticamente nelle file della locale Academia Tolimense per passare poi all’Envigado, squadra dell’area metropolitana di Medellín, con cui debutta in prima squadra a 15 anni, giocando una sola partita. L’anno successivo giocò diverse partite in campionato, dove segnò il proprio primo gol nel torneo e contribuì al primo posto nella classifica finale dell’Envigado. Le sue prestazioni in Primera B gli valsero nel 2008 la chiamata nella Nazionale Under 17 e il passaggio al Banfield squadra della massima serie argentina con cui in 2 anni ha giocato 41 partite segnando 5 gol nella massima serie. Nel luglio 2010 il Porto ufficializza l’acquisto del 70% del cartellino per € 5,3 milioni e Rodriguez contribuisce alla stagione con 2 reti in 15 partite. Nelle due stagioni successive James gioca complessivamente 50 partite segnando 23 gol e questo gli vale il passaggio a 22 anni al Monaco neo promosso in Ligue 1 insieme al compagno di squadra João Moutinho. A fine anno conquista il secondo posto in campionato e Rodriguez segna 9 gol in 34 partite.

Le sei reti in Brasile 2014 gli valgono il passaggio a titolo definitivo al Real Madrid per € 80 milioni. I tre anni in Spagna gli portano 77 presenze con i Blancos e 28 reti al suo attivo, ma Ancelotti lo vuole con sé al Bayern Monaco in prestito biennale al Bayern Monaco. Nel primo anno contiamo 23 partite con 7 gol mentre in questa stagione contiamo 20 presenze, con 13 partite da titolare, e 7 reti.

STAGIONE

STATISTICHE TECNICHE

VIDEO

Saverio Pestuggia