romulo

I volti nuovi di Serie A – Romulo (Lazio)

Lazio-Romulo, avanti tutta: l’entourage del giocatore del Genoa ha spinto per il trasferimento in biancoceleste che è avvenuto anche senza l’uscita di Basta che aveva una richiesta dal Bologna. L’operazione si è definita nell’ultimo giorno di calciomercato.

ANAGRAFICA
Cognome Souza Orestes Caldeira
Nome Rômulo
Data di nascita 22/05/1987
Altezza 178cm / 5’10”
Peso 72kg
Paese di nascita Brasile
Passaporto Italia
Scadenza contratto 30/06/2019
Agente Nessuna Agenzia
Squadra attuale Lazio

POSIZIONE

CARRIERA
Dopo aver militato nelle serie minori brasiliane con le maglie del Caxias, del Metropolitano e della Chapecoense, nel 2009 fa il suo esordio nella Série A brasiliana con il Santo André squadra con cui gioca 22 partite segnando anche 1 gol. Nel 2010 approda al Cruzeiro dove disputa 16 partite segnando anche qui un gol. Nel 2011 passa in prestito ad un’altra importante squadra brasiliana, l’Atlético Paranaense, dove rimane fino a giugno giocando le prime 5 partite fino a quando arriva la chiamata della Fiorentina che lo acquista per una cifra intorno ai 2,5 milioni di euro. Nella stagione 2011/12 realizzerà un totale di 10 presenze senza segnare cosa che non si ripete perché nella sua seconda e ultima stagione con i viola totalizza 20 presenze e 2 reti in campionato. Inizia la sua avventura al Verona dapprima in prestito con diritto di riscatto della metà e Romulo la inizia bene visto che segna 6 reti su 32 presenze tanto che il Verona riscatta l’intero cartellino del giocatore dalla Fiorentina per 3,5 milioni di euro. Arriva addirittura per lui la Juventus ma la stagione si chiude con 4 sole presenze e Romulo dopo un anno torna all’Hellas ma il 2015/16 non si rivela il massimo con tanti problemi fisici, solo 9 partite giocate e 16 panchine e la retrocessione in Serie B. Il 2016/17 vede il ritorno di Romulo alla massima forma: gioca 39 partite segna 4 gol e torna in Serie A dove nell’ultima stagione giocata da capitano gioca 37 partite e segna 3 gol. Quest’anno il passaggio al Genoa dove gioca da titolare, ma con l’arrivo di Prandelli pare abbia perso la pole position e potrebbe andare alla Lazio.

Il capitolo nazionale rivela la grande persona che è Romulo: nonostante fosse stato inserito nella lista dei 23 calciatori disponibili per il mondiale, il 2 giugno rifiuta la convocazione, dichiarando di non essere al 100% dal punto di vista fisico e preferendo cedere il posto a chi più in forma di lui. Cosa più unica che rara nel mondo del calcio.

STAGIONE

STATISTICHE TECNICHE

VIDEO