Fiorentina tentata da Bonaventura. La scheda

Fiorentina tentata da Bonaventura. La scheda

Non solo gennaio, la Fiorentina lavora parallelamente per l’estate, dove uno dei profili che stuzzica la fantasia è quello di Jack Bonaventura. Idea difficilmente percorribile a gennaio, ma non per giugno, quando il centrocampista tornato protagonista con Pioli (dopo un lungo stop per infortunio) si guarderà attorno. Come scrive La Nazione infatti, il suo contratto è in scadenza e le idee del classe ’89 non collimano con quelle del Milan.

ANAGRAFICA
Cognome Bonaventura
Nome Giacomo
Data di nascita 22/08/1989
Altezza 180cm
Peso 75 kg
Paese di nascita Italia
Scadenza contratto 30/06/2020
Agente SPORTMAN
Squadra attuale Milan

POSIZIONE

CARRIERA
Giacomo Bonaventura nasce calcisticamente nella Virtus Castelvecchio e poi nel Tolentino; qui viene notato da Antonio Bongiorni, osservatore dell’Atalanta e ds della Polisportiva Margine Coperta di Massa e Cozzile che lo tessera anche se viene portato subito a Bergamo dove debutta in Serie A il 4 maggio 2008, nel corso della partita Atalanta-Livorno che sarà anche l’unica apparizione stagionale.

La stagione successiva a gennaio viene ceduto in prestito al Pergocrema in Prima Divisione (4 sole partite a causa di un infortunio). Nel 2009 fa ritorno all’Atalanta, dove non gioca mai e nella sessione invernale del calciomercato viene ceduto in prestito al Padova in Serie B dove finisce con 17 partite e 1 gol. Torna all’Atalanta finita in Serie B e risulta l’uomo più decisivo della stagione atalantina chiudendo la stagione con 33 presenze (31 in campionato e 2 in Coppa Italia) condite da 9 gol e con la vittoria del campionato cadetto. Fino alla stagione 2013/14 sarà presente a Bergamo con 127 presenze in Serie A e diversi gol con altalena fra massima serie e B.
Arriva aI settembre 2014 il passaggio al Milan con cui nella prima stagione gioca 33 partite segnando 7 reti; nella stagione successiva migliora ancora il rendimento con 33 partite e 6 gol all’attivo. Lo scorso anno  si infortuna gravemente concludendo così anzitempo la sua stagione con 19 presenze in A e 3 gol. Nel 2017/18 si riprende la maglia da titolare e gioca 33 partite di campionato mettendo a segno 8 gol. Lo scorso anno ancora un brutto infortunio lo ferma a campionato in corso e finisce per gare solo 8 partite ma con 3 gol come bottino. In questa stagione trascurato da Giampaolo si rivede in campo con Pioli ma il contratto sta per scadere.

STAGIONE

STATISTICHE TECNICHE

VIDEO

ALESSANDRO LILLONI