alexis-sanchez

Alexis Sanchez all’Inter gratis? La scheda

Nelle ultime ore il nome di Alexis Sanchez è stato accostato a più riprese alla Juventus e, soprattutto, all’Inter vista la richiesta di un top player in attacco da parte di Conte. Si è vociferato di una possibile cessione in prestito dell’attaccante cileno con parte dell’ingaggio pagato dal Manchester United. Ma il giornalista inglese del ‘Daily Mail’ Adam Crafton ha disegnato un nuovo clamoroso scenario: ci sarebbe già stato un incontro tra la dirigenza nerazzurra e l’entourage dell’ex Udinese e Barcellona per cercare di trovare un accordo. Il ‘Nino Maravilla’ dovrà ridursi lo stipendio per sbarcare a Milano, ma quel che più conta è che i ‘Red Devils’ sarebbero pronti a lasciarlo partire a costo zero pur di liberarsi del suo ingaggio e non dover contribuire a pagarlo. Staremo a vedere. Così scrive calciomercato.it

ANAGRAFICA
Cognome Sánchez Sánchez
Nome Alexis Alejandro
Data di nascita 19/12/1988
Altezza 169cm
Peso 62kg
Paese di nascita Cile
Passaporto Cile
Scadenza contratto Non disponibile
Agente Fernando Felicevich
Squadra attuale Manchester United

POSIZIONE

CARRIERA
Nato e cresciuto nella città di Tocopilla, nel 2004 entra a far parte della scuola di calcio del Cobreloa nella filiale di Tocopilla. Nel febbraio entra nelle squadre giovanili del club arancione e dopo poco viene convocato da Jorge Aravena nella Nazionale cilena Under-16. Nel Cobreloa Sanchez registra un totale di 50 presenze con 12 gol a 17 anni e arriva subito l’Udinese che nel 2006 lo acquista e lo gira immediatamente in prestito prima al Colo-Colo (32 prende e 5 reti) e l’anno successivo al River Plate (23 presenze e 3 reti). Nell’estate del 2008 a 19 anni si trasferisce a Udine dove esordisce in Serie A il 14 settembre. Chiude il suo primo anno nel campionato italiano con un bottino di 3 reti in 32 presenze di cui solo 18 da titolare. Resta a Udine altre due stagioni giocando 63 partite in campionato e segnando 17 reti di cui ben 12 nella stagione 2010/11 che lo consacra grande attaccante tanto che il 21 luglio del 2011 diventa ufficiale il suo approdo al Barcellona per 26 milioni di euro più 11,5 milioni legati al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi. Sanchez conquista subito la maglia di titolare e termina la prima stagione catalana con 15 reti: 12 in campionato, 1 in coppa e 2 in Champions League. Nella stagione successiva si conferma un giocatore molto importante per la squadra catalana aumentando il numero di presenze e andando in rete 11 volte, 8 in campionato, 2 in coppa e 1 in Champions League. La consacrazione definitiva dell’attaccante cileno arriva però nel 2013/14, quando va in gol 19 volte in Liga in 34 incontri disputati. Nel luglio 2014 l’Arsenal ufficializza l’acquisto per 48 milioni di euro e Anche lo ripaga con 16 gol in Premier su 35 partite giocate. Nella stagione successiva segna 13 reti e trascina i Gunners al secondo posto in classifica, dietro ai campioni del Leicester City. Ma il piccolo cileno non si ferma e migliora ancora il suo score nel 2016/17 arrivando a segnare 24 reti su 34 partite giocate in campionato. Non rinnova il contratto che sta per scadere e dopo aver giocato 19 partite e segnato 7 gol l’Arsenal lo cede nel gennaio 2018 al Manchester United dove però non brilla concludendo l’anno con sole 2 reti su 12 partite. La situazione non migliora in questa stagione tanto che al momento abbiamo 17 presenze di cui solo 8 da titolare e un misero gol al suo attivo.

STAGIONE IN CORSO

STATISTICHE TECNICHE

VIDEO

Saverio Pestuggia