Cavani

L’Inter vira su Cavani. La carriera

La strada per arrivare a Lukaku diventa più in salita e l’Inter si muove sulle alternative. L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport spiega come i nerazzurri abbiano sondato la disponibilità di Edinson Cavani e come il “Matador” abbia preso tempo. A breve è attesa la risposta dell’ex Napoli, che quindi rappresenterebbe l’alternativa al centravanti del Manchester United. Ripercorriamo con la nostra scheda la carriera del Matador dopo che ha lasciato l’Italia.

ANAGRAFICA
Cognome Cavani Gómez
Nome Edinson Roberto
Data di nascita 14/02/1987
Altezza 184cm
Peso 71kg
Paese di nascita Uruguay
Passaporto Italia
Scadenza contratto 30/06/2020
Agente Nessuna Agenzia
Squadra attuale PSG

POSIZIONE

CARRIERA
Di origine italiana con il nonno nato a Maranello, Cavani nasce a Salto e cresce nel suo settore giovanile per passare da subito nelle giovanili del Danubio una delle 12 squadre di Montevideo. Esordisce in prima squadra nel 2005/06 e nei primi due anni segna 9 gol in 25 partite giocate. A fine gennaio 2007 è ufficializzato il suo trasferimento al Palermo per 5 milioni. Esordisce in Serie A l’11 marzo 2007, a 20 anni, in occasione della partita interna del Palermo contro la Fiorentina e segna anche il suo primo gol con la maglia rosanero. A fine anno contiamo 7 presenze e 2 gol. Nella stagione 2007/08 non sfonda a causa della presenza di Amauri e del fatto che l’allenatore lo schieri da punta esterna, ruolo a lui non congeniale. Conterà infatti 33 presenze in campionato (solo 17 dal primo minuto), segnando solamente 5 reti. La sua consacrazione avviene nei successivi due campionati  in cui Cavani segna rispettivamente 14 e 13 gol giocando un totale di 69 partite in Serie A. Zamparini lo cede al Napoli per  soli 17 milioni. Mazzarri lo schiera come terminale offensivo nel suo 3-4-2-1, ruolo a lui più congeniale e lo ripaga segnando a raffica: 26 gol in 35 partite di Serie A a cui aggiungiamo altre 7 reti in Europa League. Resta a Napoli altre 2 stagioni da protagonista con 69 presenze in campionato e ben 52 gol al suo attivo in campionato.  Nel luglio 2013 passa al Paris Saint-Germain, per 64 milioni di euro. A Parigi segna tanto ma non come a Napoli per la presenza di altre stelle come Ibrahimovic: 16, 18 e 19 reti in Ligue 1 nei primi tre anni parigini. E’ nel 2016/17 che Cavani torna il goleador incredibile di Napoli segnando 35 gol in 36 partite e replica lo score nella stagione successiva segnando un po’ meno ma sempre tanto: 28 gol in 32 partite. Nella stagione terminata da poco Cavani ha segnato 18 reti in campionato su 21 gare giocate. Altri 7 gol nella varie competizioni. Gli anni passano ma il Matador non perde il vizio del gol. In Nazionale contiamo 46 reti su 107 presenze: il soprannome di Matador è sicuramente meritato.

STAGIONE

STATISTICHE TECNICHE

VIDEO

Alessandro Nepi